Studentessa 15enne viene stuprata in gita. Espulsa dalla scuola: "era uscita di notte"

Condividi:

Dopo il danno, la beffa. E' quanto accaduto ad una studentessa 15enne francese, di Thionville (Lorena). La giovane è stata violentata mentre era in gita scolastica a Berlino. Ma la scuola, un liceo cattolico, ha deciso di espellerla perché non aveva rispettato gli orari previsti per il rientro in camera e perché aveva bevuto alcolici.

La ragazza, della quale sono rimaste nascoste le generalità, si era intrattenuta nei corridoi dell'ostello nel quale pernottava con la scolaresca, in compagnia di un 18enne polacco e di altri ragazzi.

L'alunna, con altre due compagne di classe, era andata all'interno della camera dei ragazzi appena conosciuti, per bere qualche biccherino di vodka.
Qualche bicchiere di troppo ed ecco che i ragazzi aggrediscono sessualmente una di loro, mentre le altre due riescono a fuggire e a dare l'allarme.

Una volta terminata la gita, dopo che la ragazza aveva sporto denuncia alle autorità, la spiacevole sorpresa: il consiglio scolastico ha deciso all'unanimità di espellere le tre studentessa "per non aver rispettato il coprifuoco ed essere andate nella stanza di quattro uomini adulti ed aver assunto alcolici".

Condividi:

I più visti su Facebook

.