Emergenza zanzare a Mlano: una utente invia su fb al sindaco la foto dei suoi piedi

Condividi:

Le zanzare invadono Milano e creano non pochi disagi e lei sceglie di scrivere su Fb al sindaco. Costanza Barbera ha postato su Fb una foto dei suoi piedi martoriati dalle punture delle zanzare scrivendo accanto una nota per il sindaco Pisapia.

«Gent.mo Sindaco Giuliano Pisapia,
Le inoltro, con un certo imbarazzo ma serio disappunto, tre immagini dei miei piedi (Le risparmio il resto del corpo) in seguito a un'oretta circa (dalle 21.00 alle 22.30) trascorsa con amici in Porta Venezia nella nostra amata città.

A seguito dell'attenta lettura del sito del Comune (Aiutiamoci a prevenire: Le Zanzare, Campagna di sorveglianza e lotta contro le zanzare, Cento nuove Bat Box ecc.) pur nella consapevolezza che la questione non sia di facile soluzione, vorrei condividere con Lei un pensiero: L'idea di affrontare il problema zanzare proseguendo giustamente con entusiasmo il Progetto Chirotteri (Bat Box) mi sembra un'idea a oggi un po' primitiva, certo affascinante, ma non sufficientemente efficace se non seriamente affiancata da provvedimenti più mirati .

Mi spiego: come le immagini Le mostrano chiaramente sono portata a credere che le misure adottate, dal sito definite tradizionali, siano al momento risultate fallimentari o quanto meno inadeguate. Trovo che la "Sua" politica in materia, tra cui la tutela dell'ambiente, nobile e doverosa e da me pienamente condivisa, sia purtroppo oltre che scarsamente risolutiva, altamente crudele nei confronti dei cittadini.

Trovo altresì sorprendente che una città come Milano non riesca ad affrontare il problema adeguatamente, trasformandosi d'estate in una palude più pericolosa delle foreste australiane sul finire della stagione delle piogge, da me visitate, mutamento questo che non solo nuoce ai cittadini, ma non giova di certo all'immagine della città.

Mi rivolgo a Lei con la speranza che in futuro vengano presi nella giusta considerazione provvedimenti se necessario più evoluti, a tutela di tutti, ambiente e cittadini, rivedendo nel caso le attuali disposizioni in materia, anche in vista di Expo 2015. Per salute e non solo quindi, desidero, al di là del tono volutamente ironico ma mi auguro non offensivo, segnalarLe questo increscioso e quanto mai fastidioso incidente che mi ha costretto a letto tutta la giornata e consideri che fortunatamente viste le circostanze non sono né un bambino né un anziano.

La ringrazio per la gentile attenzione e Le consiglio caldamente di non uscire di casa senza gli opportuni repellenti .
Cordiali saluti
Costanza Bàrbera».

Condividi:

I più visti su Facebook

.